Letture indipendenti
Studi e Ricerche, Consulenza, Assistenza e Formazione su Ambiente e Rifiuti

Franco FERRAROTTI, LEGGERE, LEGGERSI, Roma, 1998.

Questo è senz’altro il libro di Ferrarotti  che (almeno tra quelli sin qui letti) preferisco. Sarà forse perché condivido – sin dall’infanzia - con l’Autore[1]  quel suo rapporto privilegiato, persino fisico[2], con i libri,  sarà perché mi pare qui finalmente  intravvedersi un Ferrarotti paradossalmente meno infarcito di citazioni (anche se il volumetto ne è zeppo, tornando altresì a cronache già illustrate[3]), direi che è un Ferrarotti più esposto, più vero[4].


Nell’Avvertenza l’A. segnala (nonostante l’abbrivio di pag.11 ove <Queste pagine trattano dell’agonia del libro alla fine del XX secolo>) che deve <il titolo a Lisa Ginzburg. Nulla è più incerto delle etimologie, ma “intelligere”, comprendere, forse vuol solo dire “leggere dentro”, intus legere, ossia “leggersi”> (pag.7).


Continua a leggere Franco FERRAROTTI, LEGGERE, LEGGERSI, Roma, 1998.

NUOVE USCITE

HO VISTO COSE

"Ho visto cose..Tutti i trucchi per rubare in Italia raccontati da un manager pubblico"



Iscriviti al canale YouTube di Studio Pierobon