Ambiente
Studi e Ricerche, Consulenza, Assistenza e Formazione su Ambiente e Rifiuti

IL D.L. SULLA TERRA DEI FUOCHI E SULL’ILVA

E’ stato adottato (sembra in data 3 dicembre) dal Consiglio dei Ministri il decreto legge avente per oggetto “Disposizioni urgenti a tutela dell’ambiente, della salute, del lavoro e per l’esercizio di imprese di interesse di interesse strategico nazionale”.
Il provvedimento scaturisce dalle (anzi è stato provocato sulla scia delle) notizie apparse e divulgate dai mass media relativi al verbale (ora desecretato) di cui alla audizione del collaboratore di giustizia Carmine Schiavone[1]; agli articoli apparsi sulla (e che hanno occupato la copertina della) rivista “L’Espresso”, del 21 novembre 2013 (col titolo: “Bevi Napoli e poi muori. Acqua contaminata ovunque, con tracce pericolose di uranio. Gas velenosi dal suolo. Diossina. Il dossier choc dei militari USA sui rischi dei rifiuti tossici in Campania. Nessuna zona è sicura”) e del 28 novembre 2013 (col titolo: “Non ci fanno cercare i veleni. I criteri dello studio americano su acqua, cibo e terreni in Campania sono quelli da adottare in tutto il Paese. Ma le leggi lo impediscono. Dopo le rivelazioni dell’espresso, arriva l’accusa dello scienziato che svelò la strage ILVA. E sul caso Napoli lettera aperta di Saviano a De Magistris”), donde una proliferazione di iniziative (da parte istituzionale e non) e di inchieste televisive, giornalistiche, di attivazione sociale e dei movimenti, eccetera, eccetera.

Continua a leggere IL D.L. SULLA TERRA DEI FUOCHI E SULL’ILVA

NUOVE USCITE

HO VISTO COSE

"Ho visto cose..Tutti i trucchi per rubare in Italia raccontati da un manager pubblico"



Iscriviti al canale YouTube di Studio Pierobon