Ambiente
Studi e Ricerche, Consulenza, Assistenza e Formazione su Ambiente e Rifiuti

IL DISCRIMINE TRA ACQUE REFLUE E RIFIUTI LIQUIDI 2006

La problematica  risale ancora alla Legge n. 319/1976 (cosiddetta “Legge Merli”) e, poi al D.lgs. n. 152/1999  che introduceva, con l’art. 2, comma 1, lett. bb), la nuova nozione di scarico, ovvero: <qualsiasi immissione diretta tramite condotta di acque reflue liquide, semiliquide e comunque convogliabili, nelle acque superficiali, sul suolo, nel sottosuolo e in rete fognaria, indipendentemente dalla loro natura inquinante, anche sottoposte a preventivo trattamento di depurazione>.
Va rammentato come la definizione di scarico sia stata oggetto di numerose controversie dalle quali sono scaturiti orientamenti (non sempre coerenti) giurisprudenziali, in particolare il diritto vivente si è più volte soffermato ad individuare il confine della operatività della disciplina sui reflui rispetto a quella sui rifiuti.

Continua a leggere IL DISCRIMINE TRA ACQUE REFLUE E RIFIUTI LIQUIDI 2006

NUOVE USCITE

HO VISTO COSE

"Ho visto cose..Tutti i trucchi per rubare in Italia raccontati da un manager pubblico"



Iscriviti al canale YouTube di Studio Pierobon